Angelodiluce Risveglio
Ciao entra a far parte del nostro forum
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Statistiche
Abbiamo 40 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Gallo Cedrone

I nostri membri hanno inviato un totale di 737 messaggi in 721 argomenti
Sondaggio
traduttore

Materiali e metodi: la prassi del ganzfeld

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Materiali e metodi: la prassi del ganzfeld

Messaggio Da Angelodiluce il Ven Apr 30, 2010 3:04 am

Nel ganzfeld, l'alterazione della coscienza è ottenuta estendendo la stimolazione omogenea - che nei primi esperimenti psicologici sulla percezione era limitata alla vista - a tutti i sensi: il corpo viene posto in una condizione di rilassamento, l'udito viene stimolato con un suono contenente tutte le frequenze ("rumore bianco" generato da una cuffia), il campo visivo viene reso omogeneo attraverso l'utilizzazione di una fonte luminosa diretta contro due mezze palline da ping-pong adagiate sugli occhi. Lo stato alterato di coscienza indotto dall'alterazione degli input uditivi, visivi e somestetici (nonché spesso da induzioni di rilassamento) favorisce la cessazione pressoché completa dell'elaborazione delle informazioni sensoriali, permettendo quindi la produzione di un'abbondante attività mentale, in termini essenzialmente di immagini, sensazioni, pensieri assolutamente spontanea e automatica.
Nella procedura parapsicologica dell'esperimento ganzfeld al soggetto viene chiesto di descrivere la propria attività mentale, mentre contemporaneamente un secondo soggetto sta osservando uno stimolo al primo sconosciuto e non percepibile: l'obiettivo è quello di verificare se in tali condizioni l'attività mentale del primo soggetto è influenzata dallo stimolo. Negli esperimenti meglio riusciti è allora possibile rilevare la presenza di significative somiglianze tra lo stimolo e le immagini prodotte dall'attività mentale del soggetto. Per escludere che tali somiglianze siano casuali, viene attuata la seguente procedura: alla fine della verbalizzazione il soggetto viene chiamato a individuare il target corretto (cioè lo stimolo presentato durante la fase in cui veniva registrata la sua attività mentale) che viene presentato insieme ad altri tre target che servono per attuare una procedura di controllo. In base alle leggi del caso, cioè se non intervenisse alcun fattore in grado di facilitare la scelta del target, ci si attenderebbe un tasso di successo del 25%. Nell'esperimento descritto i soggetti sono stati in grado di scegliere correttamente la sequenza corretta in una proporzione di casi pari al 32%, superiore a quanto atteso in base al caso.

L'esperimento ganzfeld ha consentito sin dall'inizio di osservare una discreta percentuale di successi anche se non sistematicamente. I dati complessivi sino al 1980, valutati da Susan Blackmore, mostravano percentuali di successo che oscillavano dal 50% al 58% degli esperimenti condotti, le variazioni essendo dovute ai diversi autori che avevano elaborato le rassegne. Un calcolo medio stabiliva che, cumulando studi pubblicati e non pubblicati, la media di studi con risultati significativi era del 50%, e indipendentemente da fattori di selective reporting, tanto da fare affermare alla Blackmore: "Se i risultati positivi non sono dovuti alla psi ma sono spuri, ciò deve essere per qualche ragione attribuito a errori metodologici, a super analisi qui non esaminate, bias inconsci, risposte non veritiere, o frode deliberata, o altri fattori simili. Non sono dovuti unicamente al selective reporting". Esistevano, insomma, fondati motivi per ritenere che la tecnica ganzeld potesse validamente contribuire a risolvere il problema della ripetibilità dei fenomeni psi, quello stesso problema che la Blackmore, nell'articolo più sopra citato, definì "an elusive goal for parapsychology". Dalla necessità di risolvere questo problema nacque l'idea di applicare le tecniche meta-analitiche per misurare la complessiva non casualità degli esperimenti ganzfeld

Il concetto di ripetizione

Il grande problema della parapsicologia sperimentale è sempre stato quello di non produrre esperimenti stabilmente ripetibili, dai risultati costantemente significativi. È ovvio quindi che di fronte alle oscillazioni statistiche degli esperimenti parapsicologici sia sorto il dubbio che il complesso dei risultati potesse essere considerato un puro frutto del caso.

Non bisogna però credere che l'esistenza di una relazione implichi la sua costante osservabilità statistica. Solo un esperimento con una potenza statistica estremamente elevata e che analizza un fenomeno molto attendibile può consentire la realizzazione consecutiva di repliche sperimentali. La potenza indica la probabilità di accettare l'ipotesi alternativa quando essa è vera. L'ipotesi alternativa di una ricerca è l'ipotesi che si intende sostenere: nel caso della parapsicologia è l'intervento della psi. Scrive Rosenthal: "Dati i normali livelli di potenza statistica con cui noi normalmente operiamo, non abbiamo nessun diritto di aspettarci la proporzione di risultati significativi che tipicamente ci aspettiamo, anche quando in realtà siamo in presenza di un effetto robusto". Ad esempio se consideriamo 100 esperimenti ganzfeld ciascuno con una potenza statistica di 0,33 (n = 30 e p = 0,38) non dovremmo aspettarci più di 33 risultati significativi su 100. Questo dato contraddice le nostre intuizioni sulla variabilità campionaria. Tversky e Kahneman (1982) hanno definito tale fenomeno "credenza nella legge dei piccoli numeri". Essi chiesero a un gruppo di 84 psicologi di stimare la probabilità di ripetere un risultato significativo (z = 2,23, p i - 50% - di un campione di 50 lanci).
In realtà sono i campioni di elevata numerosità ad offrire maggiori garanzie di dimostrare una ipotesi vera.
avatar
Angelodiluce
Admin

Messaggi : 601
Data d'iscrizione : 28.04.10

Vedere il profilo dell'utente http://angelodilucerisvegli.forumattivo.info

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum