Angelodiluce Risveglio
Ciao entra a far parte del nostro forum
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Statistiche
Abbiamo 40 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Gallo Cedrone

I nostri membri hanno inviato un totale di 737 messaggi in 721 argomenti
Sondaggio
traduttore

Origine della Gerarchia spirituale

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Origine della Gerarchia spirituale

Messaggio Da Angelodiluce il Gio Apr 29, 2010 10:40 pm

Nel centro del processo superiore che va dal libero arbitrio umano alla Volontà divina troveremo sempre che le occulte motivazioni di tale trascendente esperienza sorgono da regioni sconosciute dell’etere, che io denomino mondo devico o regno angelico.
Queste energie deviche costituiscono il misterioso asse attorno al quale gira la Ruota del Destino individuale, planetario o solare mossa dai Signori del Karma. La legge è sempre la stessa, nonostante cresca o diminuisca la misura o i limiti dello sforzo della Vita dentro la Forma. Così, un piccolo atomo avrà un destino tanto completo come quello dell’intero Universo, a prescindere dalla infinitesimale misura del suo canale o dalla ristrettezza del suo campo di espressione. La Vita è la misura di tutte le cose, però si sa limitare in ciascuna di queste secondo il Piano universale disegnato dalla Divinità. Questa limitazione dà origine al principio di Gerarchia spirituale all’interno del Cosmo. E’ per questo che esistono particolari ed intime relazioni fra Vita, Coscienza e Forma, termini frequentemente utilizzati nei libri esoterici. La Vita appartiene sempre alla Divinità creatrice, la Coscienza è il privilegio della Vita manifestata e la Manifestazione, con la sua infinita prodigalità di Forme, corrisponde all’attività delle gerarchie deviche

"Lavorare insieme"

La missione delle Entità deviche è quella di dotare di Forme sempre più degne e belle le coscienze in evoluzione all’interno dell’anello invalicabile del pianeta e dello stesso Universo. Il segreto della Forma, uno dei grandi misteri iniziatici, rivela che qualsiasi particella di materia deve rendersi radioattiva per poter liberare le energie della Vita divina contenute nel suo interiore. Tale è il lavoro assegnato al Regno devico e all’umanità: lavorare insieme.
Il risultato di questa fusione di attività avrà come conseguenza la liberazione da quell’infelice destino che l’umanità persegue fin dalle più primitive età, smettendo così di soffrire e di sentirsi fatalmente legata alla Ruota del Destino con la sua interminabile sequenza di morti e rinascite.
I Signori del Karma


Una parte del segreto che può essere rivelato sui Signori del Karma è che sono Entità Angeliche di elevatissima ed indescrivibile perfezione spirituale, la cui evoluzione si realizza in sconosciuti livelli del Piano mentale cosmico. Essi agiscono in forma interdipendente, governando ciascuno un determinato settore del Sistema solare e della vita della Natura.
Queste eccelse Entità realizzano il Loro lavoro attraverso un’infinita e prodigiosa quantità di Deva, appartenenti a diverse gerarchie, che esercitano il loro potere dai livelli senza forma fino alle più oggettive forme di vita dei regni inferiori, seguendo quattro obbiettivi specifici che costituiscono la particolare essenza delle Loro vite e delle Loro speciali missioni:

1. La distruzione di tutte le forme cristallizzate nella vita dell’Universo.
2. L’espressione costante e permanente del proposito di perfezione solare.
3. Il registro ciclico di tutti gli avvenimenti temporali ed eterni dell’Universo.
4. La creazione di forme nuove per il processo infinito di rinnovamento degli impulsi ciclici nella vita della Natura.

Queste quattro attività fondamentali caratterizzano o personificano i Signori del Karma. Vediamole:
a. L’Angelo della Morte
b. L’Angelo della Giustizia
c. L’Angelo degli Archivi Akasici
d. L’Angelo della Liberazione

Si potrebbe affermare che i quattro impulsi fondamentali dell’evoluzione, o attività dei Signori del Karma nella vita dell’Universo, generano tutti gli aspetti ciclici planetari:

a. Il movimento di rotazione terrestre con le sue quattro fasi: giorno, notte, aurora e crepuscolo.
b. Il movimento della Terra attorno al Sole con le quattro stagioni dell’anno: primavera, estate, autunno, inverno.
c. I quattro punti cardinali del pianeta: Nord, Sud, Est, Ovest.

d. I quattro Yuga o età planetarie: Kali Yuga, Dwapara Yuga, Treta Yuga e Satya Yuga, ossia l’età del ferro, l’età del bronzo, l’età dell’argento e l’età dell’oro.
e. Le quattro età nella vita dell’essere umano: infanzia, gioventù, età matura e vecchiaia.

Generalmente, ed utilizzando l’analogia, si vedrà che nell’espressione ciclica di tutti gli aspetti quaternari della vita manifestata, può essere percepita l’attività dei Signori del Karma che utilizzano la prodigiosa rete eterica che circonda il pianeta ed ha la sua espressione in tutti i Regni della Natura.[/size]
avatar
Angelodiluce
Admin

Messaggi : 601
Data d'iscrizione : 28.04.10

Vedere il profilo dell'utente http://angelodilucerisvegli.forumattivo.info

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum