Angelodiluce Risveglio
Ciao entra a far parte del nostro forum
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Statistiche
Abbiamo 40 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Gallo Cedrone

I nostri membri hanno inviato un totale di 737 messaggi in 721 argomenti
Sondaggio
traduttore

QUALI POPOLI ANTICHI PRATICAVANO IL SACRIFICIO UMANO?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

QUALI POPOLI ANTICHI PRATICAVANO IL SACRIFICIO UMANO?

Messaggio Da Angelodiluce il Gio Apr 29, 2010 10:27 pm

Il sacrificio umano fa probabilmente parte della storia di tutti i popoli agricoli dell’antichità, anche se non sempre sono state trovate prove dirette, mentre invece appare eccezionale nei popoli dediti alla caccia. Già nel paleolitico medio e superiore venivano sacrificati re e sacerdoti anziani, sia giovani donne e bambini allo scopo di garantire la fertilità del terreno.

Sacrifici umani sono documentati nella storia religiosa inca, slava, sumera, assira, egiziana, indiana, polinesiana e fenicia. Ma non solo: il sacrificio umani non era sconosciuto neppure ai Dori, agli esordi della civiltà greca, ed era una prassi usuale presso i Cretesi. A Roma, in occasione della festa degli Argeis, venivano gettati nel Tevere fantocci di giunco, un rito che probabilmente fa riferimento a uccisioni rituali condotte in epoca etrusca. Il record dei sacrifici umani appartiene senza dubbio agli Aztechi. Nel corso di una sola cerimonia durata quattro giorni presso il tempio di Tenochtitlàn vennero sacrificati 20 mila prigionieri di guerra (la media del principale tempio azteco era considerevole: 15 mila sacrifici all’anno).
avatar
Angelodiluce
Admin

Messaggi : 601
Data d'iscrizione : 28.04.10

Vedere il profilo dell'utente http://angelodilucerisvegli.forumattivo.info

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum