Angelodiluce Risveglio
Ciao entra a far parte del nostro forum
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Statistiche
Abbiamo 40 membri registrati
L'ultimo utente registrato è Gallo Cedrone

I nostri membri hanno inviato un totale di 737 messaggi in 721 argomenti
Sondaggio
traduttore

Viaggi astrali e magia astrale

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Viaggi astrali e magia astrale

Messaggio Da Angelodiluce il Gio Apr 29, 2010 3:25 am

La magia astrale sfrutta i corpi sottili dell'uomo con diverse finalità, prima tra tutte quella di far viaggiare il corpo astrale e di generare proiezioni astrali.
Secondo alcuni testi, al termine di ogni sogno il corpo astrale esce dalla testa e parte inconsciamente per un viaggio astrale, durante il quale può visitare luoghi nel mondo reale senza essere visto. Sembra che negli Stati Uniti e in Russia siano stati fatti alcuni tentativi per formare viaggiatori astrali a scopo di spionaggio.
Negli anni Settanta furono molte le indiscrezioni in merito, ma non si seppe mai nulla di certo.
Le proiezioni astrali sono molto simili ai viaggi astrali, ma sono avulse dallo spazio e dal tempo, per consentire di osservare il futuro oppure il passato.
I viaggi astrali
La magia astrale è finalizzata al compimento di viaggi realizzati solo mediante la forza e il potere del corpo astrale. Sembra che in passato alcuni maghi fossero addirittura in grado di ferire un nemico esclusivamente con la forza della mente, senza essere presenti fisicamente. Molti maghi tentano di intraprendere viaggi astrali, spesso aiutandosi con droghe o con l'auto-ipnosi. Anche gli sciamani attuano spesso questa pratica, raggiungendo uno stato di trance che li porta sempre a una perdita di coscienza, che non è ecluso possa provocare danni psichici. Secondo la magia astrale, il cosiddetto "cordone argenteo" serve a mantenere collegati corpo fisico e corpo astrale quando quest'ultimo si allontana. Anche le esperienze di pre-morte (al confine tra la vita e la morte) sono una sorta di viaggio astrale.
Il sabba: rapporti con il diavolo?
La parola strega deriva dal greco strix, l'uccello notturno al quale si attribuivano poteri malefici. Nel XIII secolo si diffuse sempre di più la teoria secondo cui streghe e stregoni stringessero patti con il demonio, sigillando la propria sottomissione con un bacio sui piedi. Agli inquisitori incaricati di processare le streghe venivano anche presentati, in qualità di prove, presunti contratti firmati sia dall'imputata sia dal diavolo in persona. Molti sostenevano, inoltre, che il diavolo avesse rapporti sessuali con le streghe e che apparisse loro in luoghi precisi con sembianze animali. Pare che durante il sabba le streghe si preparassero all'incontro frizionandosi con unguenti magici a base di stramonio, belladonna, ovolo malefico e mandragola, dagli effetti allucinogeni. Quindi partivano per un viaggio astrale e volavano sulle loro scope fino al segretissimo monte dove si scatenavano in danze sfrenate e pratiche sessuali. Secondo molti ricercatori le streghe non sono altro che il risultato di credenze popolari pre-cristiane, basate sullo sciamanismo e su determinati culti dei morti. Nella concezione germanica, i tratti negativi della magia malefica si uniscono ai tratti positivi della magia benefica.
avatar
Angelodiluce
Admin

Messaggi : 601
Data d'iscrizione : 28.04.10

Vedere il profilo dell'utente http://angelodilucerisvegli.forumattivo.info

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum